Open/Close Menu Rieducazione Funzionale

Utilizzando un tappetino, mettersi in posizione quadrupede, in appoggio sulle ginocchia e sulle mani. Sollevare un braccio fino a stenderlo parallelamente al terreno e sollevare la gamba dal lato opposto cercando di stenderla. Mantenere la posizione per almeno 30 secondi per poi tornare alla posizione di partenza ed eseguire con l’altra gamba e l’altro braccio….

Appoggiare il dorso a parete e impugnare un bracciolo o resistenza galleggiante. La posizione di partenza è con il braccio teso abdotto a 90°, cercare di spingere verso il basso la resistenza fino ad arrivare al corpo, mantenendo il braccio teso, nella fase di ritorno controllare la risalita del bracciolo senza farlo uscire dall’acqua. Esercizio…

Esercizio che si svolge in piedi con le mani appoggiate alla spalliera, l’avampiede è appoggiato allo step, mentre il tallone è libero. E’ importante alzarsi sulla punta dei piedi per poi tornare lentamente alla posizione iniziale fino ad allungare completamente il polpaccio. Il movimento può essere eseguito con entrambe le gambe, oppure salendo con due…

Nelle prime fasi del recupero, il muscolo polpaccio può essere rinforzato attraverso questo semplice esercizio, che permette di non caricare eccessivamente il peso corporeo sulla gamba interessata. Se non si dispone di un cuscino è utile trovare un sostegno che permetta l’angolo di lavoro indicato. Passare l’elastico intorno alla pianta del piede tenendolo ben stretto…

Posizionare un tubo o salvagente sotto la pianta del piede e mettersi di fronte a parete con le mani in appoggio. La posizione di partenza è con le gambe tese parallele tra di loro. Piegare il ginocchio indicativamente fino a 90° per poi tornare alla posizione iniziale. L’esercizio consiste nel controllare la risalita della ciambella…

Sdraiarsi completamente a terra o rimanere in appoggio sui gomiti, dopo aver fissato un pesetto alla caviglia, il quale può essere da uno o più chili a seconda delle esigenze, sollevare la gamba tesa mantenendo il piede a martello, fino ad arrivare indicativamente a livello dell’altra gamba che rimane flessa. Nella fase di ritorno non…

Esercizio specifico di rinforzo del muscolo sottoscapolare, uno dei quattro muscoli che concerne a formare la cosidetta cuffia dei rotatori della spalla. Posizionare una pallina di spugna o un oggetto facilmente comprimibile a livello dello sterno e cercare di schiacciarlo con la mano ben aperta. Trattasi di una contrazione isometrica da mantenere circa per trenta…

Esercizio da eseguire possibilmente davanti ad uno specchio per controllare il movimento ed evitare di sollevare il moncone delle spalla. Impugnare un elastico che viene fissato sotto ad un piede. La posizione di partenza è a braccio teso lungo il corpo, a questo punto sollevare il braccio mantenendolo teso, fino ad arrivare indicativamente a 90°…

Mettersi con il dorso in appoggio a parete, spalle leggermente sopra il livello dell’acqua, posizionare i palmi delle mani su una tavoletta, ruotando internamente le spalle in modo che i palmi delle mani risultino in posizione frontale tra di loro. Il movimento consiste nello spingere la tavoletta verso il basso con entrambe le mani fino…

Esercizio possibile solo grazie all’utilizzo di specfiche tavolette, le quali possono essere rigide o morbide e di vari materiali, cioè legno gomma,ecc. L’ unica cosa importante è cercare di rimanere il più possibile in equilibrio su questa struttura instabile, ovviamente è un esercizio che va a stimolare tutta la gamba sia a livello muscolare, sia…

Page 3 of 5 1 2 3 4 5

© 2017 Edoardo Cremonini | Via Bezzecca 4, Bologna | P.iva: 03034001200 | edo.cremonini@gmail.com

realizzato da beltenis.it