Open/Close Menu Rieducazione Funzionale

Esercizio da svolgere sdraiati pancia in alto in appoggio a un salvagente con la colonna vertebrale in completo scarico. Eseguire un  movimento tipo bicicletta portando alternativamente le ginocchia al petto. Questo movimento può essere utilizzato come forma di riscaldamento muscolare e per il miglioramento della fluidità articolare degli arti inferiori. Nelle problematiche legate alla colonna…

Posizionarsi con due o più tubi sotto le braccia e appoggiare le mani a parete. Il movimento consiste nel flettere alternativamente una gamba verso il petto mentre l’altra rimane stesa, per poi eseguire l’esercizio con continuità per qualche minuto. Prestare attenzione a non assumere una posizione troppo orizzontale con la colonna per non inarcarla e…

Posizionare due tubi dietro la schiena e farli passare sotto le braccia. L’esercizio consiste nel muovere le gambe a dorso mantenendole sotto il livello dell’acqua. Contrarre gli addominali per mantenere la corretta posizione. Questo movimento si definisce importante per il miglioramento della core stability, in quanto risulta molto difficile rimanere seduti mentre si esegue la…

Questo esercizio prevede di avere una buona confidenza con l’acqua, in quanto bisogna sdraiarsi con una ciambella tra le braccia e posizionare un tubo tra le ginocchia. Da questa posizione di partenza flettere le ginocchia verso il petto e contemporaneamente cercare di portare il capo verso le ginocchia, flettendo il collo in avanti, tornare alla…

Sedersi su un pallone di Bobat o Swiss ball e posizionarsi davanti a uno specchio per controllare meglio i movimenti. L’esercizio consiste nell’effettuare una mobilizzazione del bacino, mantenendo il più possibile ferme sia le spalle che le gambe. Il movimento può essere effettuato sia laterlamente, sia in senso antero posteriore. Questo tipo di mobilizzazione può…

Sdraiarsi supini con un pallone di Bobat o Swiss ball tra le gambe, in modo da flettere le ginocchia indicativamente a 90°. Il movimento consiste nell’inclinare le gambe da una parte mantenendo fermo il più possibile il tronco, in modo da effettuare una mobilizzazione del tratto lombo sacrale della colonna. Dopo essere tornati alla posizione…

Esercizio di rinforzo isometrico per il muscolo obliquo dell’addome. Sdraiarsi su un fianco per poi sollevare il tronco e rimanere in contatto con il pavimento solo con i piedi e le braccia. Mantenere la posizione per almeno 30 secondi, e dopo altrettanti 30 di recupero ripetere per 3-4 volte. Lo stesso esercizio, qualora risultasse troppo…

Utilizzando un tappetino, mettersi in posizione quadrupede, in appoggio sulle ginocchia e sulle mani. Sollevare un braccio fino a stenderlo parallelamente al terreno e sollevare la gamba dal lato opposto cercando di stenderla. Mantenere la posizione per almeno 30 secondi per poi tornare alla posizione di partenza ed eseguire con l’altra gamba e l’altro braccio….

Sdraiarsi supini con le braccia lungo il corpo. Le spalle sono ben adese al pavimento e il mento è direzionato verso lo sterno. Cercare di “reclutare” il muscolo trasverso dell’addome, cercando di far aderire bene tutta la colonna vertebrale al pavimento, evitando una respirazione forzata. Successivamente sollevare le gambe, creando un angolo di 90° tra…

Esercizio di stretching specifico per i muscoli paravertebrali, sdraiarsi per terra su un tappetino a gambe tese, flettere un ginocchio verso il petto e prendere la gamba con entrambe le mani, mantenere la posizione per almeno 30 secondi, mentre l’altra gamba rimane ben tesa e con il piede a martello, per poi lentamente tornare alla…

Page 1 of 21 2

© 2017 Edoardo Cremonini | Via Bezzecca 4, Bologna | P.iva: 03034001200 | edo.cremonini@gmail.com

realizzato da beltenis.it